Play Store: Google rimuove un’altra applicazione malware

Ancora guai per il colosso di Mountain View, dove ha subito rimosso un’altra applicazione malware nascosta sul Play Store di Android, anche se è stata “liquidata” dopo diversi mesi di download da parte degli utenti inconsapevoli.

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale e dal forum di Malwarebytes, l’applicazione Barcode Scanner (nome del pacchetto è com.qrcodescanner.barcodescanner) era già stata scaricata da diversi utenti di Android, superando così i 10.000.000 di installazioni sul Play Store, un’applicazione che doveva essere innocua per la scansione del Codici QR.

Difatti, il problema risale all’ultimo update rilasciato ad inizio dicembre dallo stesso sviluppatore, dove nascondeva un codice malware all’interno dell’applicazione, in cui utilizzava alcune restizioni particolati per non essere individuato.

Dopo aver aggiornato l’applicazione di Barcode Scanner sui dispositivi Android, appariva un popup con scritto “annunci pubblicitari invasivi“, con tanto di link che invitano gli utenti a scaricare altre applicazioni presenti sul Play Store. (come mostrato nel video)

È difficile affermare da quanto tempo Barcode Scanner era disponibile sul Google Play Store come app legale prima che diventasse dannoso. Google, pur avendo rimosso l’applicazione dal suo Store virtuale, il malware continua ad infettare numerosi utenti che non hanno ancora provveduto a disinstallare l’applicazione sul proprio dispositivo.

Quindi, ancora una volta notiamo come il sistema di protezione di Google preinstallato sul Play Store, non riesca a rilevare questo tipo problema. Google Play Protect è un antivirus rilevante oppure è soltanto un “frutto” di marketing?